Il Franchising, un cammino senza crisi • ITN Blog | ITN Blog

Il Franchising, un cammino senza crisi 
0

In un momento dove la parola crisi viene sempre più utilizzata per giustificare la staticità del mercato continuano ad esistere delle realtà che vanno ancora avanti, quali?

Il Franchising. Il termine ormai di uso comune, sta ad indicare una collaborazione commerciale continuativa tra un ente/azienda proponente (affiliante o franchisor) ed uno o più imprenditori (affiliato/i o franchisee).  Dal punto di vista giuridico il Franchising è regolato dalla legge n° 129 del 2004:

Articolo 1, legge 6 Maggio 2004 n. 129:

L’affiliazione commerciale (franchising) è il contratto, comunque denominato, fra due soggetti giuridici, economicamente e giuridicamente indipendenti, in base al quale una parte concede la disponibilità all’altra, verso corrispettivo, di un insieme di diritti di proprietà industriale o intellettuale relativi a marchi, denominazioni commerciali, insegne, modelli di utilità, disegni, diritti di autore, know-how, brevetti, assistenza o consulenza tecnica e commerciale, inserendo l’affiliato in un sistema costituito da una pluralità di affiliati distribuiti sul territorio, allo scopo di commercializzare determinati beni o servizi.”

La pratica e l’esperienza ci insegnano  che esso può essere associato a qualsiasi settore di mercato.

Le curiosità rispetto a questo argomento sono tante e noi qui di seguito cercheremo di soddisfarne qualcuna.

Ma in pratica in cosa consiste il franchising?

Come indicato dalla legge, il franchising è un accordo, tra due individui indipendenti, uno di questi è il franchisor, ovvero colui che offre una serie di servizi, il franchisee invece è colui che, previo accordo economico, ha il diritto di poter usufruire di tali servizi.

Ipotizziamo ad esempio che un giorno si decidete di aprire un nuovo negozio di abbigliamento, dopo aver progettato tutto ed aver sentito le varie figure lavorative che vi hanno permesso l’apertura, notate che dall’altro lato della strada sta per aprire un famosissimo negozio con uno dei più importanti brand di abbigliamenti in franchising.

Il negozio vostro dirimpettaio partirà sicuramente da una base superiore alla vostra, sia per per la visibilità del marchio che per l’esperienza fornita dal franchisor allo start-up dell’attività.

In questo senso è importante ricordare che le attività in franchising, sono le uniche attività in Italia che non ha avuto conseguenze negative dalla crisi, e sono anzi, l’unico settore che ha avuto una forte crescita.

Quali sono i vantaggi di un affiliato (franchisee)?

Il vantaggio fondamentale nel diventare franchisee consiste nel fatto che si parte da una base solida, con la relativa riduzione del rischio di impresa.

L’affiliato infatti potrà sfruttare il piano di investimenti studiato dalla casa madre.

In questo modo il rischio di fare impresa da parte del franchisee è calcolato ed è molto basso, perchè potrà contare del supporto a 360° del franchisor, oltre al fatto di poter acquisire il know-how e di conseguenza imparare anche un nuovo mestiere.

Come si sta evolvendo oggi il Franchising?

Oggi il franchising è diventata una formula commerciale di spessore, che può essere associata a qualsiasi settore commerciale.

Ci sono infatti reti in franchising per qualsiasi settore: dall’abbigliamento fino ad arrivare a network per agenzie di viaggio.

Nel panorama relativo al franchising sono presenti quindi:

  • FRANCHISE DI DISTRIBUZIONE : che consiste nella vendita di prodotti: negozi di abbigliamento, scarpe o supermercati.
  • FRANCHISE DI SERVIZI: riguarda l’offerta di servizi, come web agency, agenzie di viaggio o immobiliari.
  • FRANCHISE INDUSTRIALE: riguarda l’accordo per la fabbricazione e successiva commercializzazione di un bene.

Con queste poche righe speriamo di aver chiarito qualche dubbio, in caso non fosse così siamo a disposizione

Puoi lasciare un commento, o un trackback per il tuo sito.

Lascia un commento

*