Associare dispositivo Android a Google Play | ITN Blog

Associare dispositivo Android a Google Play 
0

Oggi vi parliamo di come associare dispositivo Android a  Google Play ed eventualmente rimuoverlo. Nel caso in cui si cambiasse dispositivo questa guida potrebbe tornare molto utile.

 

 

Nel momento in cui venissero associati più dispositivi Google Play si dovrebbe ogni volta switchare sul device che ci interessa utlizzare, con relativa perdita di tempo. Dunque conoscere la procedura che consente di associare ed eliminare la sincronizzazione può evitare inutili ripetizioni. Cominciamo a raccontarvi come associare dispositivo Android a Google Play con un video che mostra questa procedura su Lexus 7.

 

 Il primo step è selezionare il menu Impostazioni e poi selezionare l’opzione Account e sincronizzazione. Di seguito pigiare il pulsante Aggiungi account e selezionare Google.

 

associare  dispositivo android a google play

 

 A questo punto inizia la fase un cui il device consente di associare dispositivo Android a Google Play e dunque la possibilità di creare un profilo se non esistente o di associarne uno se già esiste. Dopo aver inserito Nome utente e Password cliccando sul pulsante Accedi si termina la configurazione. Avendo un minimo di dimestichezza con smartphone e tablet è una procedura abbastanza semplice da eseguire.

 

Evidentemente non è così intuitiva la procedura inversa, visto che non è eseguibile direttamente dallo smartphone. Il vero problema non è tanto associare dispositivo Android a Google Play, quanto eliminare un device che non utlizziamo più. Per eliminare la sincronizzazione dobbiamo seguire una procedura via pc. Collegandosi al Play Store bisogna andare in fondo alla pagina e cliccare I miei ordini.

 

associare  dispositivo android a google play

 

In questo pannello possiamo selezionare il device che non vogliamo più associare a Google Play precedentemente registrato, in modo tale da  non dover ogni volta switchare. Speriamo di esservi stati utili ad associare dispositivo Android a Google Play  e che anche la procedura inversa possa essere stata facile da capire.

Puoi lasciare un commento, o un trackback per il tuo sito.

Lascia un commento

*